Manifesto Progetto Sharpen

Il Manifesto del Progetto Sharpen

Ci serviva un manifesto. Forse più a noi che l’abbiamo scritto che a te che lo leggerai, se lo leggerai. Un manifesto del Progetto Sharpen. Essere online come lo intendiamo noi in questo progetto, non è così facile come potrebbe sembrare. Niente lo è quando ci si impegna a fare sempre le cose al meglio. Allora ci siamo segnati i concetti principali del nostro ‘Essere Online’, del nostro modo di vedere il Web, l’internet e il marketing nella Rete. Ci piaceva l’idea di creare un elenco di punti fermi e saldi su cui fare sempre affidamento. Anche quando si è stanchi, anche quando il ‘canto delle sirene’ nel mare del Web diventa attraente e ci sorprende senza tappi alle orecchie. Insomma, fare le cose fatte bene, adottare le strade giuste anche se più difficili, è una scelta quotidiana, è un impegno quotidiano. Quindi, poter contare su dei principi ben definiti ci aiuta a non perderci. Mai. E a fare le cose fatte bene. Magari, chissà, questo nostro manifesto potrà essere d’ispirazione anche ad altre persone. È per questo motivo che l’abbiamo pubblicato.

Il Web, l'individuo, la persona - Progetto Sharpen
  • Nel web il centro di ogni comunicazione deve essere l’individuo, la persona. È l’individuo a creare, distruggere o risanare i mercati.
  • I mercati online non sono fatti né da spettatori, né da utenti finali, sono fatti da esseri umani che hanno la capacità di organizzarsi, scegliere, decidere, influenzare.
  • Grazie alla rete internet, le persone online e quindi i nuovi mercati, sono più informati, più intelligenti e più esigenti. Non si accontentano più di slogan, metafore, astuzie pubblicitarie. Il mercato online non ha più segreti. Le persone conoscono bene i prodotti e i servizi in commercio e si scambiano opinioni.
  • Un’attività commerciale, professionale, sociale, così come una persona, ha la sua storia, le sue esigenze, il suo percorso da personalizzare e deve essere capita, rispettata e accompagnata nello sviluppo e nel miglioramento della sua comunicazione online.
  • Un serio professionista della comunicazione web non deve fare promesse né, tantomeno, promesse che non può mantenere, deve fare una serie di azioni e mettere in atto competenze ed esperienze per ottenere dei risultati utili.
  • Un serio professionista della comunicazione web non pensa a chiudere contratti e fare profitto a tutti i costi. Quello che gli brucia davvero dentro è il desiderio di creare una comunicazione online che funzioni. Il profitto è una meritata conseguenza, il beneficio è un’esigenza irrinunciabile.
  • Un serio professionista della comunicazione web non è né un guru, né un mago. È un artigiano della Rete, uno di quelli che “fare le cose nel miglior modo possibile è l’unico modo che conosce per farle”.
  • Per rivolgersi a un mercato online bisogna avere una visione onesta della propria attività e un onesto punto di vista sulle reali esigenze delle persone e sulle opportunità che si possono offrire.
  • Le persone online sono cittadini, consumatori, produttori, individui che appartengono ad aziende e organizzazioni, sono professionisti, imprenditori, artisti, studiosi: sono tutti NOI. E tutti noi, online, comunichiamo con voce umana. Ci scambiamo informazioni, pareri, notizie, esperienze e storie. Il mercato online non ha più segreti.
  • Le attività commerciali, professionali, sociali, sono fatte da persone e se vogliono farsi capire, conoscere e apprezzare, devono parlare ad altre persone con voce umana e abbandonare quel vecchio linguaggio commerciale e impersonale che non dice più niente.
  • Qualsiasi attività online che prevede lo scambio di beni e servizi, deve progettare la propria comunicazione con responsabilità e chiarezza.
  • Il marketing non è né buono né cattivo. Racchiude in sé un insieme di azioni o attività che si può decidere di usare per dare beneficio o per tradire. Soddisfare desideri e bisogni delle persone e dei mercati o tradire entrambi. Nel web marketing questa differenza si vede subito.
  • Ogni persona che decide di entrare nella Rete pubblicando e condividendo contenuti con altre persone, ha una grande e bella responsabilità: la sta creando, sta creando la rete internet.
  • La rete internet è un immenso ipertesto creato da milioni di menti, a volte inconsapevoli di essere collegate. A volte coscienti e responsabili.

Tu puoi scegliere da che parte stare.